LA GRANDE RINCORSA - La Maremma e lo sport nel dopoguerra

A partire dal 22 dicembre 2019 e fino al 6 gennaio 2020, presso il Fondo Archivio Gori, in viale Porciatti 10 a Grosseto, sarà visitabile la mostra fotografica "LA GRANDE RINCORSA - La Maremma e lo sport nel dopoguerra".
La mostra esporrà quaranta immagini esclusive delle principali attività sportive svolte nel nostro territorio nell'epoca post bellica.

(Continua a leggere)

Dentro le mura: Grosseto dal 1947 al 1972

 Oltre 1900 i visitatori della mostra "Dentro le mura: Grosseto dal 1947 al 1972".
Quaranta stampe originali in bianco e nero esposte alla galleria di via Porciatti 10 durante il mese di dicembre.

L'interesse che la mostra ha suscitato nei numerosi visitatori ci ha spinto, con il sostegno dell'amministrazione comunale, a proseguire l'eposizione presso il foyer del Teatro Moderno in via Tripoli, visitabile in occasione degli spettacoli in programma. La mostra sarà visitabile anche dalle scuole durante la mattina su appuntamento, chiamando il numero 0564-27258. 

Alla mostra è abbinato un libro/catalogo arricchito di ulteriori immagini inedite delle mura cittadine e del centro storico che raffigurano il fermento cittadino nell’immediato dopoguerra.
L’archivio Fratelli Gori ha potuto realizzare l’iniziativa grazie all’amministrazione comunale ed alla Cciaa di Grosseto e Livorno, che hanno patrocinato la mostra fotografica e la pubblicazione, la Conad Clodia Commerciale SRL che ha contribuito economicamente alla produzione , i vivai Albiati, La Selva azienda bioagricola, il Centro Restauro di Andrea Fratti, la Tipografia Vieri, la Giachi Cornici e naturalmente l’associazione Kansassiti che ha garantito l’apertura della mostra durante le festività natalizie.

Il libro catalogo fotografico, in tiratura limitata, oltre che presso la galleria fotografica può essere acquistato nei supermercati Conad, alle librerie QB di Piazza Randolfo Pacciardi e Mondadori ed alla Tabaccheria/caffetteria Soldati di Corso Carducci.
Il ricavato dalla vendita del catalogo servirà all’Archivio Fratelli Gori per proseguire l’opera di digitalizzazione dell’archivio che si compone di oltre centomila negativi.

www.facebook.com/maremmaindiretta/videos/2597626570255042

(Continua a leggere)

IMMAGINI DI MAREMMA

La mostra fotografica, realizzata da Maria Enrica Monaco Gorni e Maria Paola Monaco, due delle eredi dell’Archivio Fotografico F.lli Gori, propone circa 40 immagini. Scrive Maria Enrica:"Scelte relativamente agli anni '30 - '50  ritraggono la storia della nostra terra, la Maremma, in anni di crescita e ripresa dopo la guerra. Accanto alle carrozze ed alle prime automobili, si assiste alla ricostruzione e costruzione di nuovi edifici: Palazzo Alben,davanti alla Cattedrale e la Basilica del Sacro Cuore,costruita tra il 1954 ed il 1958 per volere del Vescovo, Mons.Paolo Galeazzi per ricordare il bombradamento di grosseto del 1943. Accanto ai volti tipici di Maremma,immagini di butteri, di allevamento e di merca del bestiame, di coltivazione della terra e di doma del puledro.

(Continua a leggere)

I Gori fotografi testimoni di un'epoca

La mostra fotografica, realizzata da Maria Enrica Monaco Gorni, una degli eredi dell’Archivio Fotografico F.lli Gori, propone circa 40 immagini inedite, relative alla Storia professionale, la più antica e la meno nota della Famiglia Gori: famiglia di fotografi professionisti attivi per tutto il ‘900.
La carrellata di immagini prende avvio da quelle di Enrico Gori, capostipite della famiglia, attore di teatro e pittore, che si innamorò anche dell’arte fotografica tanto da di mettere a frutto la sua professionalità di fotografo in vere e proprie attività commerciali: in Umbria, nel Lazio e nella Toscana. Unendo la capacità di cogliere l’attimo dello scatto ed unirlo alla pittura, Enrico diventò un vero ed apprezzato “artigiano fotografo”, intendendo la fotografia un’opera d’arte in concorrenza con la pittura, ma anche un modo di documentare un’epoca. Questa sua passione la trasmise ai figli che fin da giovani lo aiutarono nelle sue attività: Giovanni, Antonio, Giuseppe, Paolo divennero tutti fotografi professionisti e documentarono la Maremma fino al 1999; le due figlie femmine più piccole, Chiara e Francesca coadiuvarono attivamente nell’attività d’impresa.
Tra le immagini inedite esposte: Grosseto nel 1936, l’attività fotografica in Maremma del “Circolo fotografico maremmano”, la guerra che vede i fratelli Gori al fronte, i bombardamenti sulla città.
Con le immagini saranno esposte macchine fotografiche d’epoca , materiale fotografico come cartoline, calendari e articoli da vetrina della Ditta F.lli Gori.

(Continua a leggere)

Ritratti di Maremma

A partire dal 13 agosto 2015, al Museo archeologico di Grosseto, inizia il viaggio tra archeologia e fotografia "Ritratti di Maremma", progetto di mostra fotografica basato su una serie di eventi espositivi allestiti contemporaneamente in cinque sedi diverse. L'iniziativa parte con due grandi anteprime e due eventi musicali realizzati in collaborazione con la Camera di Commercio, con il Ministero dei Beni Culturali, il Comune di Grosseto e quelli di Orbetello, Monte Argentario, Capalbio e Sorano, la Soprintendenza archeologica, l'Ente regionale Parco della Maremma, il Parco nazionale dell'Arcipelago Toscano ed altri sponsor privati:

- Giovedì 13 si inaugura la mostra "Roselle e la Maremma archeologica" al Museo Archeologico d'Arte della Maremma, in piazza Baccarini, a partire dalle 12 nella sala delle Statue. Immagini, video e documenti in un dialogo continuo tra fotografie e reperti

- Venerdì 14, a partire dalle 18.30, presso l'area archeologica di COsa, si terrà il concerto di violoncello e voce di Naomi Berrill. A seguire, l'inaugurazione, presso il Museo Archeologico Nazionale di Cosa, della mostra fotografica "Cosa è l'Ager Cosanus"

(Continua a leggere)

(Continua a leggere)

GROSSETO 1951-2015. 64 ANNI IN GIRO IN BICICLETTA

Dal 1 al 20 maggio nella sala contrattazioni della Camera di Commercio di Grosseto sarà esposta una mostra fotografica tratta dall'archivio fotografico Fratelli Gori relativa al Giro D'Italia. La mostra sarà inaugurata il giorno 30 aprile alle ore 18.00

(Continua a leggere)

BORGO TRIPOLI e la prima Grosseto fuori le Mura

Sabato 13 dicembre 2014 alle ore 17,00 l'Archivio fotografico dei Fratelli Gori inaugurerà la propria galleria fotografica sita nello storico Palazzo Tripoli, in Viale Porciatti 10 con la mostra "Borgo Tripoli e la prima Grosseto fuori le mura" realizzata con la collaborazione del fotografo grossetano Carlo Bonazza. Le immagini in mostra, tutte in bianco nero, ripercorrono la storia di Grosseto negli anni Cinquanta, documentando lo sviluppo urbanistico avviatosi sul finire del XIX secolo al di fuori del centro storico cinto dalle mura medicee. Le foto si concentrano sull'espansione della città al di fuori della cinta muraria, principale monumento della città conservata nella loro integrità come quelle di Lucca e Ferrara. Le immagini testimoniano la nascita ed espansione dei primi borghi extra urbani: verso nord-ovest, in direzione della stazione ferroviaria, il Sobborgo di Porta Nuova; verso est, il Borgo Tripoli, verso ovest il quartiere di Porta Corsica e verso sud, in direzione del mare, il Sobborgo di Porta Vecchia. Tra le immagini gli scatti del Vallo degli Arcieri, Via Oberdan, Viale Porciatti, la Porta Nuova, Piazza Fratelli Rosselli, Porta Corsica e l'ex Stadio di calcio cittadino attualmente divenuto un parcheggio coperto sovrastato dall’attuale Piazza Caduti di Nassiriya. Il centro espositivo dell’Associazione ARCHIVIOFOTOGORI è stato restaurato ed allestito grazie al contributo economico del Comune di Grosseto ed è destinato a divenire il punto di riferimento per i giovani, scuole, associazioni culturali ed in genere per gli amanti dell’arte fotografica e della Maremma. L’iniziativa della mostra in oggetto, che va ad affiancarsi agli obiettivi della neonata Associazione “Amici di Piazza Tripoli” negli intendimenti degli autori vuole essere il primo passo per rendere pubblicamente consultabile un patrimonio di immagini di oltre 100.000 negativi che raffigurano la Maremma degli anni ’50. 
  

(Continua a leggere)

CAPALBIO-dove il presente respira il passato

(Continua a leggere)

(Continua a leggere)

Dai Campi alle Officine

Dal 10 dicembre 2010 al 15 febbraio 2011 presso il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma (Piazza Baccarini – Grosseto) si svolgerà la mostra fotografica "Dai Campi alle Officine Dopoguerra e boom economico: vent’anni di immagini di lavoro nella Maremma Toscana tratte dall’archivio dei Fratelli Gori".

Nella stessa sede sarà presente una selezione di fotografie raffiguranti i beni archeologici della Maremma.

(Continua a leggere)

VERSO SUD

Mostra di immagini della parte meridionale del Parco della Maremma (Alberese, Rispescia, Talamone, Bengodi, Cala di Forno, Collelungo) realizzata in occasione dell’inaugurazione dei nuovi accessi di Orbetello al Parco ed esposta permanentemente presso gli uffici di Alberese (ex frantoio) del parco.

(Continua a leggere)

ATTIVITA' SOCIALE DELLA PREFETTURA IN MAREMMA

La mostra documenta l’attività sociale della Prefettura in maremma nel periodo dal 1951 al 1976

10-17 Novembre 2008
Prefettura di Grosseto, Sala del biliardo
Ricerca d’archivio e produzione: Giovanni Gori
Allestimento: Cecilia Luzzetti, Margherita Cardoso, Pio Lauro Stampa: F&F foto

(Continua a leggere)

CUBA-HABANA ECOPOLIS

Il Comune di Grosseto, attraverso l’Assessorato alla Cooperazione Internazionale e Pace, sostiene Habana Ecopolis, un programma di riqualificazione urbana e sviluppo sostenibile nella Città dell’Avana

(Continua a leggere)

Grafica: Margherita Cardoso - Traduzioni: Vittoria Vivarelli Colonna e Cecilia Grilli - Realizzazione: Stefano Guerrini lgsg.it: Siti Internet Grosseto

ARCHIVIOFOTOGORI